Ti trovi qui:Home»Aree Tematiche»Area economico finanziaria»Ufficio Tributi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Ufficio Tributi

Entro oggi 16/09/2020 potrà essere pagata la prima rata o unica rata della nuova IMU 2020 già scaduta il 16/06/2020, senza applicazione di sanzioni. Nel sito comunale è stata istituita una pagina dedicata dove possono essere reperite tutte le informazioni utili per agevolare l'adempimento tributario. 

Oggi 16/09/2020 scade anche il termine per il pagamento della prima o unica rata della Tassa sui rifiuti TARI dovuta per l'anno 2019 che dovrà essere pagata utilizzando l'apposito avviso inviato a domicilio. Eventuali mancati recapiti dovranno essere comunicati all'ufficio tributi che provvederà ad un  nuovo invio: via mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonicamente al numero 0709383230

Venerdì, 26 Giugno 2020 09:37

Rinvio scadenza pagamento TARI anno 2019

A seguito dell'emergenza COVID-19 la Giunta comunale ha rinviato la scadenza TARI per l'anno 2019. Gli avvisi di pagamento saranno recapitati a ciascun contribuente entro il mese di agosto 2020 e avranno scadenza 16/09/2020 e 16/12/2020 salvo la facoltà di pagare in un'unica soluzione entro il 16/09/2020.

 

Entro il 16 giugno 2020 deve essere pagata la prima rata di acconto della nuova IMU 2020. La nuova Imu sostituisce la vecchia IMU in vigore fino al 2019 e la TASI entrambe soppresse dal 2020. Nel sito comunale è stata istituita una pagina dedicata dove possono essere reperite tutte le informazioni utili per agevolare l'adempimento tributario. Non saranno applicate sanzioni per i pagamenti eseguiti entro il 16/09/2020.

Sono sospese le entrate comunali tributarie e non tributarie determinate con atti di accertamento, rateizzazione, ingiunzione e altri atti amministrativi, aventi scadenza di pagamento fissata a partire dal 01/03/2020 con le seguenti prescrizioni:

Dal 2020 arriva il ravvedimento operoso “lunghissimo”

La normativa fino ad ora vigente prevedeva che se l’omesso o tardivo versamento di IMU e TASI non veniva regolarizzato entro un anno dalla scadenza originaria, la conseguente sanzione doveva essere versata in misura piena, senza possibilità di riduzioni.

Dal 2020, invece, il termine della regolarizzazione di errori e commissioni è esteso fino a 5 anni prevedendo una sanzione molto ridotta rispetto alle normative precedenti. La riduzione prevista è ad un settimo del minimo se la regolarizzazione degli errori o delle omissioni avviene entro due anni dall’omissione o dall’errore; ad un sesto del minimo se la regolarizzazione degli errori o delle omissioni avviene oltre due anni dall’omissione o dall’errore; ad un quinto del minimo se la regolarizzazione degli errori o delle omissioni avviene dopo la constatazione della violazione mediante processo verbale, ma prima dell’emissione della cartella esattoriale. Continuano a valere le altre riduzioni delle sanzioni previste nell’ambito del ravvedimento operoso (in caso di regolarizzazione entro un anno dalla violazione).

Per maggiori informazioni e per calcolare il ravvedimento clicca qui

 

 

Avviso per i soggetti che hanno costituito o trasferito un impresa nel territorio del Comune di Sanluri nell'anno 2019.

Sono in scadenza i termini fissati per il 31/01/2020, per la presentazione delle istanze per la concessione di agevolazioni fiscali per un biennio fino alla concorrenza delle disponibilità 

Consulta la documentazione sotto riportata.

Bando

schema di domanda

Sul sito istituzionale nella sezione "servizi on line"sono disponibili alcuni servizi di consultazione e pagamento di entrate comunali.

Potrai consultare la posizione tributaria ai fini IMU, TASI e TARI con evidenza dell'elenco degli  immobili posseduti e dei pagamenti eseguiti dal 2014 al 2019. Potrai anche stampare il modello F24 per regolarizzare eventuali rate non pagate. L'accesso è riservato agli utenti registrati che abbiano ritirato le credenziali presso l'ufficio tributi comunale. Accedi direttamente 

Entro il 16 dicembre 2019 potranno essere regolarizzate le rate non pagate con applicazione di sanzioni ridotte dei seguenti tributi comunali:

2^ rata IMU anno 2018  e 1 rata IMU 2019 imposta municipale propria;

2^ rata Tasi anno 2018 e 1 rata TASI 2019 Tributo per i servizi indivisibili;

2 rata Tari anno 2017 e 1 rata TARI anno 2018 Tassa sui rifiuti.

Entro il 16 dicembre 2019 dovrà essere pagata la seconda rata dei seguenti tributi comunali:

IMU anno 2019 imposta municipale propria;

Tasi anno 2019 Tributo per i servizi indivisibili;

Tari anno 2018 Tassa sui rifiuti.

Entro il 01/09/2019 i contribuenti interessati possono presentare apposita dichiarazione per avvalersi della definizione agevolata delle entrate anche tributarie dovute sulla base di un atto di ingiunzione fiscale notificata entro il 31/12/2017.

Condividi